Online first
Artículos

Gli incarichi dirigenziali della magistratura e la partecipazione delle associazioni dei magistrati al loro conferimento

Publicado 2024-06-20

Palabras clave

  • magistratura,
  • associazionismo dei magistrati,
  • incarichi giudiziari,
  • potere giudiziario,
  • riforma Cartabia

Cómo citar

Polizzi, G. E. (2024). Gli incarichi dirigenziali della magistratura e la partecipazione delle associazioni dei magistrati al loro conferimento. Revista Ítalo-española De Derecho Procesal, 1–16. https://doi.org/10.37417/rivitsproc/2298

Resumen

Una delle questioni emerse nel corso della 18° Legislatura italiana riguarda il ruolo delle associazioni dei magistrati nel processo di conferimento degli incarichi direttivi e semidirettivi. È opinione diffusa che il modello emerso dalle riforme del periodo 2005-2007 abbia favorito forme di carrierismo interne alla magistratura, lontane dal modello delineato dalla Costituzione del 1948. L’articolo analizza gli snodi problematici della disciplina delle nomine giudiziarie “prima” e “dopo” la l. n. 71 del 2022. Nelle conclusioni presenta una proposta, de iure condendo, che mira a insignire le associazioni dei magistrati di un ruolo formale nel procedimento di conferimento degli incarichi dirigenziali.

Descargas

Los datos de descargas todavía no están disponibles.

Citas

  1. Azzali, C. (1988). I Consigli giudiziari. Padova, pp. I- 336.
  2. Bartole, S. (1964). Autonomia e indipendenza dell’ordine giudiziario. Padova, pp. VIII-361.
  3. Benvenuti, S. (2020). Brevi note sull’affaire CSM: vecchi problemi, ma quali soluzioni? Osservatorio AIC, 1, pp. 21-48.
  4. Biondi, F. (2008). Art. 107. In S. Bartole, R. Bin (a cura di), Commentario breve alla Costituzione. Padova, pp. 941-950.
  5. Bonifacio, F., Giacobbe, G. (1986). Art. 107 in G. Branca (a cura di), Commentario alla Costituzione. Bologna, vol. II, pp. 140-170.
  6. Campanelli, G. (2022). Il conferimento degli incarichi direttivi ai magistrati tra formale discrezionalità del Csm e sostanziale sindacato “sostitutivo” del giudice amministrativo. Questione giustizia, fasc. 2/3, pp. 64-73.
  7. Cardamone, D. (2022). La nuova disciplina del collocamento fuori ruolo dei magistrati. Questione giustizia, fasc. 2/3, pp. 112-125.
  8. Cappuccio, D. (2022). La delega Cartabia in tema di valutazioni di professionalità del magistrato: considerazioni a prima lettura. Questione giustizia, fasc. 2/3, pp. 77-84.
  9. Chieffi, L. (1998). La magistratura. Origine di un modello costituzionale e prospettive di riforma. Napoli, pp. 1-272.
  10. Civitelli, O. (2022). La giustizia e la performance. Questione giustizia, fasc. 2/3 del 2022, pp. 1-10.
  11. Dal Canto, F. (2020). Lezioni di ordinamento giudiziario. Edizione II. Torino, pp. 1-368.
  12. Dal Canto, F. (2021). Il Consiglio superiore della magistratura tra crisi e prospettive di rilancio, Giustizia Insieme giustiziainsieme.it.
  13. D’Andrea, P. I (2021). L’impugnabilità degli atti di conferimento degli incarichi direttivi. La Rivista “Gruppo di Pisa”, 2, pp. 189-209.
  14. D’Elia, G. (2006). Art. 107. In R. Bifulco, A. Celotto, M. Olivetti (a cura di), Commentario alla Costituzione, vol. III. Padova, pp. 2051-2062.
  15. De Vito, R. (2017). Soggetti soltanto alla legge. I magistrati e le carriere. Questione giustizia, 4, pp. 58-65.
  16. Giallongo, N. e Proto Pisani, A. (2020). Nomina dei direttivi e semidirettivi. Il giusto processo. Rivista trimestrale, fasc. 4/2020, pp. 1265-1274.
  17. Giangiacomo, B. (2010), La nuova organizzazione e i compiti degli organi di autogoverno: consigli giudiziari, consiglio direttivo della corte di cassazione e consiglio superiore della magistrature. Foro it., 2010, V, pp. 78-84.
  18. Maccora, V. (2022). La dirigenza degli uffici giudiziari: luci e ombre della riforma. Questione giustizia, fasc. 2/3, pp. 53-63.
  19. Moroni, F. (2005). Soltanto alla legge. L’indipendenza della magistratura dal 1945 ad oggi. Monte Porzio Catone, pp. 1-309.
  20. Pepino, L. (2012). Forti con i deboli. Milano, pp. 1-329.
  21. Pizzorusso, A. (1990). L’organizzazione della giustizia in Italia. La magistratura nel sistema politico e istituzionale. Torino, pp. XV-252.
  22. Pizzorusso, A. (1992). Art. 108, 1° comma. G. Branca (a cura di) e A. Pizzorusso (continuato da), Commentario della Costituzione. La Magistratura, 1-31, saggio ripubblicato in Alessandro Pizzorusso (2019), L’ordinamento giudiziario, Tomo II, pp. 481-517.
  23. Proto Pisani, A. (2019). L’ineludibile “problema” del conferimento degli incarichi semidirettivi e direttivi della magistratura: la necessità di un serio dibattito. Foro italiano, 2019, vol. 113, fasc. 6, pp. 301-309.
  24. Romboli, R. e Panizza, S. (1995). (voce) Ordinamento giudiziario. Dig. disc. pubb., X, Torino, 368 ss.
  25. Rossi, R. (2019). L’etica professionale dei magistrati: non un immobile Arcadia, ma un permanente campo di battaglia. Questione giustizia, 3, pp. 44-57.
  26. Rigano, F. (1982). Costituzione e potere giudiziario. Ricerca sulla formazione delle norme costituzionali. Padova, pp. VIII-332.
  27. Rigano, F. (2019). Appunti sul profilo costituzionale della regola della trasparenza amministrativa. In R. Procaccini, A. Zatti (a cura di), Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione: spunti e riflessioni. Pavia, pp. 29-46.
  28. Rigano, F. (2021). Gli incarichi direttivi. F. Grandi, Il Consiglio Superiore della Magistratura: snodi problematici e prospettive di riforma, Atti del Seminario Annuale dell’Associazione “Gruppo di Pisa” 23 ottobre 2023 - on line. Napoli, pp. 89-104.
  29. Silvestri, G. (2017). Consiglio superiore della magistratura e sistema costituzionale. Questione giustizia, 4, pp. 19-29.
  30. Scarselli, G. (2013). L’ordinamento giudiziario e forense. Quarta edizione. Milano, pp. IX-505.
  31. Volpe, G. (1974). La carriera dei magistrati. In A. Pizzorusso (testi a cura di), L’ordinamento giudiziario. Bologna, pp. 357-390.